I DESIDERI TROVANO CASA

Successione digitale

Secondo quanto stabilito da un provvedimento del Direttore dell’agenzia delle Entrate del 27 dicembre 2016, la dichiarazione di successione sarebbe pronta a passare dal modulo cartaceo a quello digitale. Entrambi i canali saranno disponibili dal 23 gennaio 2017 fino al 31 dicembre 2017. Dal 2018 il vecchio modulo si utilizzerà solo per le successioni apertesi in data anteriore al 3 ottobre 2006, nonché per le dichiarazioni integrative, sostitutive o modificative di una dichiarazione presentata con il sistema cartaceo.
Il nuovo modello di dichiarazione di successione è reso disponibile in formato elettronico sul sito internet dell’agenzia delle Entrate e permette di compilare e trasmettere la dichiarazione, calcolare le imposte da versare in autoliquidazione e richiedere le volture catastali degli immobili.
Il formato elettronico permetterà anche di visualizzare la dichiarazione presentata nel cassetto fiscale del dichiarante, dei coeredi e dei chiamati. La dichiarazione di successione in formato digitale potrà essere presentata in via telematica all’agenzia delle Entrate, direttamente dai contribuenti abilitati ai servizi telematici o tramite gli intermediari abilitati nonché l’ufficio territoriale dell’agenzia delle Entrate competente per la lavorazione del modello stesso.
Quanto al pagamento dovuto dal contribuente, il nuovo software è in grado di calcolare le imposte ipotecarie, catastali e i tributi speciali, che si possono versare in autotassazione direttamente online, tramite addebito in conto corrente; nel caso in cui il dichiarante si avvalga, per la presentazione del modello in formato digitale, dell’ufficio territoriale competente dell’agenzia delle Entrate, sarà possibile pagare le somme dovute anche con modello F24.
Fonte: web
29-12-2016

Se devi #vendere il Tuo #immobile mandaci una mail a info@sobim.it riceverai una #ValutazioneGratuita

© 2016 – 2019, SOBIM. RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi